Condizioni di Vendita a norma del DLGS. 206/2005.

Le condizioni generali di seguito riportate regolano la vendita tra Profumeria Parente e il cliente ed hanno lo scopo di porre il cliente nelle condizioni di conoscibilità richieste dalla legge prima di esprimere il consenso all’acquisto. Acquistando, il Cliente conferma di essere a conoscenza di tutte le indicazioni a lui fornite sia nelle condizioni che seguono che durante la procedura d'acquisto e le accetta integralmente. I clienti saranno informati di eventuali modifiche delle stesse condizioni mediante avviso pubblicato sul nostro sito. Se il Cliente è consumatore dovrà stampare e salvare copia elettronica delle presenti condizioni generali di vendita o di eventuali modifiche. Consumatore è il cliente – persona fisica che acquista per scopi non direttamente riferibili all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale, professionale eventualmente svolta.
Nel caso in cui il vettore sia stato scelto dal Consumatore al di fuori di quelli proposti in fase di acquisto, il rischio del danneggiamento e del perimento dei Prodotti si trasferisce al Consumatore  già nel momento di consegna al vettore stesso, precludendo qualsiasi contestazione riguardo alle caratteristiche esteriori di quanto consegnato. In questo caso, ogni contestazione dovrà essere mossa direttamente da Lei nei confronti del vettore.



L’acquisto

I prodotti sono descritti nelle relative schede informative. Le informazioni tecniche si basano esclusivamente sui dati ufficiali pubblicati dai produttori e comunque le dimensioni e le altre caratteristiche sono soggette alle normali tolleranze commerciali. L'immagine a corredo della scheda descrittiva di un prodotto, può non essere perfettamente rappresentativa delle sue caratteristiche ma differire per colore, dimensioni, accessori presenti in figura. I colori delle immagini che mostrano i prodotti ed i loro dettagli sono puramente indicativi. Questo è dovuto alla diversa resa cromatica dei monitor/schermi/televisori che è resa tramite un processo di emissione diretta della luce molto differente dalla percezione reale dei colori che avviene per mezzo di riflessione della luce. Il Cliente, inoltrato l’ordine, provvederà al pagamento della merce ordinata secondo le modalità di seguito indicate al paragrafo "Pagamento”, verificato il buon esito del pagamento, il cliente riceverà una comunicazione via e-mail, di conferma dell’avvenuta spedizione della merce con i dati relativi alla spedizione stessa.
Le segnalazioni inerenti la disponibilità del prodotto contenute nel catalogo non sono da ritenersi vincolanti in quanto subordinate a variabili non dipendenti da Profumeria Parente, conseguentemente, nel caso in cui Profumeria Parente non sia in grado di rispettare le segnalazioni inerenti la disponibilità della merce come riportate nel sito, il cliente riceverà una diversa comunicazione via e-mail di "avviso variazione stato ordine” alla quale potrà rispondere, on-line o via mail, accettando o rifiutando la variazione proposta. A seguito di tale risposta Profumeria Parente provvederà a restituire immediatamente l’eventuale importo a credito del cliente.
Tutte le e-mail di cui sopra saranno inviate all'indirizzo di posta elettronica comunicato dal Cliente stesso al momento dell'inserimento dell'ordine, il quale si impegna a verificare la correttezza dei dati inseriti. Eventuali variazioni dei dati forniti dal cliente devono essere comunicati via mail a Profumeria Parente, all'indirizzo parenteprofumeria@gmail.com, che provvederà alla rettifica.
Il contratto di vendita deve intendersi concluso a tutti gli effetti con l'accettazione dell'ordine da parte di Profumeria Parente manifestata mediante la e-mail di conferma della spedizione, dalla quale decorreranno tutti gli obblighi giuridici di adempimento del contratto per entrambi i contraenti. Viene esclusa qualsiasi responsabilità di Profumeria Parente per danni diretti o indiretti provocati dalla mancata accettazione, anche parziale, di un ordine. Profumeria Parente emetterà fattura accompagnatoria relativa al materiale spedito allegandola al pacco in spedizione. L'assortimento dei prodotti presenti sul sito riflette la disponibilità di ogni articolo per taglia e colore.  Anche se estremamente raro, è tuttavia possibile che per motivi di diversa natura un determinato prodotto non sia più disponibile. Nell'eventualità in cui gli articoli ordinati non siano disponibili, o se per qualche motivo l'ordine non possa essere evaso come da richiesta del Cliente, il personale addetto agli ordini ne darà tempestiva comunicazione al Cliente.
In qualità di rivenditore autorizzato tutti i prodotti presenti su Profumeria Parente sono autentici e certificabili.


Il pagamento

Il pagamento della merce da parte del Cliente avverrà utilizzando la modalità scelta all'atto dell'ordine tra le seguenti: PayPal, carta di credito, bonifico bancario e pagamento alla consegna. 

1) Paypal. Selezionando questo tipo di pagamento il cliente viene indirizzato sul sito Paypal dove potrà inserire le proprie credenziali di accesso e pagare con tutte le modalità previste da Paypal. Tali informazioni verranno inserite dal cliente nel sito sicuro Paypal e non saranno visibili da parte di Webtronic.

2) Carta di credito. Selezionando questo tipo di pagamento il cliente viene indirizzato sul sito PayPal, dove dovrà selezionare l'opzione "paga con una carta" e procedere alla compilazione dei relativi dati. Le carte di credito accettate dal sistema PayPal sono: Visa, MasterCard, American Express, Maestro, Discover, Carta Aura.

3) Bonifico bancario. I dati per il bonifico bancario sono:

IBAN: IT82D0898774790000000015053
Codice Swift/Bic: ICRAITRRRF0
Intestato a: La Profumeria S.r.l
Banca Per Sviluppo Della Cooperazione Di Credito S.p.A. Aversa (CE)
Dopo aver effettuato il bonifico è necessario inviare una copia dello stesso all'indirizzo email parenteprofumeria@gmail.com.

4) Il pagamento alla consegna, prevede un costo ulteriore a carico del cliente di 5€, il pagamento alla consegna può essere accettato solo tramite contanti. Questa modalità presuppone un nostro controllo telefonico per verificare la reale volontà da parte del cliente di effettuare l'acquisto. In alcuni casi possiamo decidere unilateralmente di non accettare questa modalità. 

NB: Secondo il D.L. 185/99 il rifiuto del contrassegno da parte del cliente potrà essere perseguito legalmente per ottenere il rimborso delle spese di spedizione, il ritorno e la giacenza.

La consegna

Nel caso di accettazione dell'ordine, Profumeria Parente provvederà a recapitare quanto ordinato all'indirizzo indicato sul modulo d'ordine dal cliente tramite corriere espresso GLS In Italia, mentre per le spedizioni in Europa e nel resto del mondo verranno affidate al corriere espresso UPS. La e-mail di conferma di avvenuta spedizione della merce avverrà dal primo al secondo giorno lavorativo successivo alla verifica dell’avvenuto pagamento. I tempi di consegna variano in relazione al luogo di destinazione. Indicativamente la merce sarà consegnata entro 24/48 ore dal momento della spedizione (escluso il fine settimana e i giorni festivi) per il territorio italiano, entro 72 ore nelle isole o in una zona periferica, dai 2 ai 5 giorni in Europa1 Europa3 . I tempi indicati non possono essere considerati impegnativi e nessuna responsabilità può essere imputata a Profumeria Parente in caso di ritardo nella consegna da parte del Corriere. La data di consegna è da intendersi coincidente con il primo tentativo di recapito all’indirizzo, anche in caso di rifiuto o di assenza del destinatario. Nel caso di mancato ritiro entro 5 giorni lavorativi del materiale giacente presso i magazzini del corriere che non abbia potuto effettuare la consegna per assenza o rifiuto del destinatario, l'ordine verrà annullato con conseguente diritto di Profumeria Parente al risarcimento del danno. Salvo esplicita indicazione da parte del nostro Servizio Clienti, la consegna si intende a piano strada. Al momento della consegna della merce da parte del corriere, il Cliente è tenuto a controllare che il numero dei colli corrisponda a quello indicato nel documento esibito dal corriere per la sottoscrizione e che l'imballo non risulti danneggiato, bagnato o alterato. Tali evenienze dovranno essere immediatamente contestate al corriere e segnalate a Profumeria Parente entro 8 giorni dalla consegna. Una volta firmato il documento del corriere il Cliente non potrà opporre alcuna contestazione circa le caratteristiche esteriori di quanto consegnato (ART. 1698 COD.CIV.).

N.B. Per le spedizioni nelle nazioni del gruppo RESTO DEL MONDO, i tempi di consegna variano dai 6 ai 15 gg e la spedizione viene effettuata ogni martedì della settimana, quindi il conteggio dei giorni non va fatto dal momento dell'ordine ma dal primo martedì successivo all'ordine. 


Le spese di consegna

Le SPEDIZIONI e i RESI in Italia, San Marino e Città del Vaticano sono effettuate tramite corriere GLS e sono gratuite per ordini superiori ai 50 Euro (IVA inclusa). Per gli ordini di importo inferiore ai 50,00 Euro si applica un costo aggiuntivo di 6,00 Euro per prodotto. Nei paesi dell'Unione Europea inclusi nel gruppo EUROPA ZONA 1 la spedizione è GRATIS per ordini superiore ai 150,00€, nei paesi inclusi nel gruppo EUROPA ZONA 3 la spedizione è GRATIS per ordini superiore ai 350,00€. Per i paesi inclusi nel gruppo RESTO DEL MONDO la spedizione è GRATIS per ordini superiore ai 200,00€, nelle altre zone la spedizione a carico del cliente.

N.B. Per i paesi del gruppo RESTO DEL MONDO si può essere soggetti a dazi e tasse una volta che la spedizione raggiunge il vostro paese. Noi non siamo responsabili e non abbiamo alcun controllo su queste spese, che sono a carico del destinatario.
Gli ordini internazionali devono essere spediti all'indirizzo di titolari di carta.

I paesi che Profumeria Parente serve, sono divisi in categorie in base ai costi di spedizione:

EUROPA zona 1 (costi aggiuntivi di spedizione 10€ - Reso 12€):

Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Principato di Monaco, Regno Unito (Inghilterra, Galles, Scozia, Irlanda del Nord), Repubblica d'Irlanda, Spagna (incluse isole Baleari) e Svezia.

EUROPA zona 3 (costi aggiuntivi di spedizione 20€ - Reso 20€):

Liechtenstein e Norvegia.

RESTO DEL MONDO (costi aggiuntivi di spedizione 12€ - Reso 12€):

Bulgaria, Canada, Cina, Cipro, Emirati Arabi Uniti, Estonia, Giappone, Grecia, Hong Kong, Islanda, Israele, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Stati Uniti, Svizzera e Ungheria.

Il relativo importo è evidenziato chiaramente, prima dell'effettuazione dell'ordine, nella sezione "Carrello”. Le spese variano in base al tipo di pagamento prescelto e alla quantità e peso dei prodotti ordinati. Profumeria Parente si riserva il diritto di modificare i costi di spedizione nel periodo di validità del catalogo tuttavia, in caso di aumento, il relativo costo sarà comunicato al cliente prima della spedizione, che avverrà solo dopo che il cliente abbia accettato l’eventuale aumento.


Il diritto di recesso del consumatore

Ai sensi dell’art. 64 del codice del Consumo il cliente - consumatore (ossia il cliente - persona fisica - che acquisti per scopi non direttamente riferibili all’ attività commerciale o professionale eventualmente svolta) ha diritto di recedere dal contratto di acquisto, per qualsiasi motivo, entro 14 giorni lavorativi, con le modalità di seguito indicate. Per esercitare il recesso, il cliente dovrà inviare a La Profumeria SRL una comuncazione entro e non oltre i 14 giorni dalla consegna della merce. La comunicazione potrà essere effettuata con con qualsiasi mezzo valido (e-mail: parenteprofumeria@gmail.com, telefono/fax: 0818926578, Facebook, raccomandata: La Profumeria S.r.l. C.so Umberto I, 64 - 81033 Casal di Principe (CE)). Qualora la consegna del bene sia già avvenuta il consumatore dovrà restituirlo a La Profumeria SRL, mediante Corriere espresso, entro e non oltre 14 giorni lavorativi decorrenti dalla data di comunicazione del recesso, all'indirizzo: C.so Umberto I, 64 81033 Casal di Principe (CE). In entrambi i casi farà fede tra le parti la data di consegna all’Ufficio Postale o allo spedizioniere. La sostanziale integrità del bene è condizione essenziale per l’esercizio del diritto di recesso. Le uniche spese dovute dal consumatore che eserciti il diritto di recesso con rimborso del denaro sono quelle di spedizione per la restituzione del bene al mittente (circa 12€), mentre in caso di cambio con un'altra taglia o un'altro articolo il costo è di 6€. In caso di cambio con un'altro articolo l'eventuale eccedenza verrà rimborsata o addebitata al cliente. Il bene acquistato dovrà essere restituito nella confezione originale, completa in tutte le sue parti, compresi documentazione e accessori forniti. L’imballo originale non dovrà essere comunque danneggiato né riportare scritture o applicazione di nastro adesivo. Si consiglia di inserire la confezione originale in una seconda scatola e di assicurare la confezione per la spedizione, poiché eventuali danneggiamenti o furti sono sotto la responsabilità del cliente. Il diritto di recesso non sarà accettato qualora risultino danneggiati o mancanti di sue parti integranti o accessorie il bene restituito o l’imballo originale. In tal caso il bene sarà restituito al mittente con addebito delle spese di spedizione. Se il recesso è esercitato conformemente a quanto previsto dal Codice del Consumo e riportato nelle presenti condizioni generali, La Profumeria s.r.l. rimborserà le somme già versate dal consumatore, compresi i costi di consegna (ad eccezione dei costi supplementari derivanti dalla eventuale scelta di un tipo di consegna diverso da quello standard offerto dal venditore) senza indebito ritardo ed in ogni caso non oltre 14 giorni dalla comunicazione di voler recedere. Il rimborso potrebbe essere trattenuto oltre i 14 giorni solo finché il cliente non abbia dimostrato di aver rispedito beni, o finché questi non sono stati ricevuti da Profumeria Parente, a seconda di quale situazione si verifichi prima. Detti rimborsi saranno effettuati utilizzando lo stesso metodo di pagamento utilizzato dal cliente per la transazione iniziale, salvo che quest'ultimo non abbia convenuto altri termini; in ogni caso, non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza di tale rimborso.
Il cliente è responsabile solo della diminuzione del valore dei beni risultante da una manipolazione del bene diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento dei beni.
Il diritto di recesso non può essere esercitato per contratti di:

• fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati o che, per loro natura, non possono essere rispediti o rischiano di deteriorarsi o alterarsi rapidamente;
• fornitura di prodotti audiovisivi o di software informatici sigillati, aperti dal consumatore;

Es. Modulo tipo diritto di recesso

Mittente: 

Nome, indirizzo e recapito del compratore 

Luogo e data

Destinatario: 
Nome e indirizzo del venditore

 A mezzo raccomandata a.r. (o a mezzo fax a mezzo mail PEC) (1)  

  

Oggetto: Recesso dal contratto (ordine o proposta) n. .......... del........  

Con la presente Vi comunico che, ai sensi degli artt. 52 e seguenti del D.Lgs. 206/05, intendo recedere dal contratto in oggetto.  

Vi invito pertanto a restituirmi, senza ritardo e comunque entro e non oltre 14 giorni dal ricevimento della presente, l’importo di euro ....... da me corrisposto in fase d’ordine a mezzo carta di credito / bonifico bancario oppure al momento della consegna a mezzo contrassegno (2).

Provvederò a restituirvi la merce ricevuta a mani presso …. / a mezzo posta / a mezzo corriere (3).  

Distinti saluti.

Firma    

(1) Se il venditore richiede un determinato mezzo per l'invio, seguite le sue istruzioni. Ricordate: il termine è rispettato se la comunicazione viene inviata al professionista prima della scadenza dei 14 giorni.              

(2) Il rimborso deve essere eseguito con le stesse modalità utilizzate per il pagamento.

(3) Ricordate che la merce va rispedita entro 14 giorni dalla comunicazione recesso. Le spese per la rispedizione sono a nostro carico, sempre che il professionista lo abbia specificato nelle condizioni di vendita, altrimenti è lui a doverle sostenere.   


Le garanzie

Per fruire dell'assistenza in garanzia il Cliente dovrà conservare la fattura d’acquisto. La garanzia non potrà essere riconosciuta in caso di abrasione, cancellazione o eliminazione dell’etichetta identificativa apposta sul prodotto. Viene fornita la garanzia alle condizioni previste per legge e secondo le condizioni allegate al prodotto, la garanzia convenzionale delle case produttrici. I tempi di sostituzione o eventuale riparazione del prodotto dipendono esclusivamente dalle politiche del produttore. Al di fuori di tali casi Profumeria Parente potrà procedere a propria discrezione alla riparazione, alla restituzione dell'intero importo pagato oppure alla sua sostituzione con un prodotto di caratteristiche pari o superiori. Profumeria Parente si riserva il diritto di richiedere al Cliente le spese sostenute per verifica, ripristino e spedizione richieste anche dai Centri di Assistenza, qualora il difetto lamentato non possa ritenersi coperto da garanzia. Nessun danno può essere richiesto a Profumeria Parente per eventuali ritardi nell'effettuazione di riparazioni o sostituzioni. Qualora il prodotto sia coperto da garanzia dovrà essere restituito nella confezione originale, completa in tutte le sue parti, compresi documentazione e accessori forniti. L’imballo originale non dovrà essere comunque danneggiato nè riportare scritture o applicazione di nastro adesivo. Si consiglia di inserire la confezione originale in una seconda scatola e di assicurare la confezione per la spedizione, poiché eventuali danneggiamenti o furti sono sotto la responsabilità del cliente.

Ai sensi dell’art. 60 del D.lgs. 206/2005 (codice del consumo), per il caso di cliente  - consumatore, viene qui espressamente richiamata la disciplina contenuta nella parte terza, Titolo III, Capo I, Sez. II del medesimo D.lgs 206/2005 (art. 50 – 61). 
Si richiama altresì la disciplina contenuta nella parte quarta, Titolo II del medesimo D.lgs 206/2005 (artt. 114 e ss. Codice del consumo) ed in particolare:
* Responsabilità per danno da prodotti difettosi (artt. 114 e ss.) segnalando che il Fornitore è responsabile del danno cagionato da difetti del bene venduto qualora ometta di comunicare al Danneggiato, entro il termine di 3 mesi dalla richiesta, l’identità e il domicilio del produttore o della persona che gli ha fornito il bene. La suddetta richiesta, da parte del danneggiato, deve essere fatta per iscritto e deve indicare il prodotto che ha cagionato il danno, il luogo e la data dell’acquisto; deve inoltre contenere l’offerta in visione del prodotto, se ancora esistente. Il Fornitore non potrà essere ritenuto responsabile delle conseguenze derivate da un prodotto difettoso se il difetto è dovuto alla conformità del prodotto, a una norma giuridica imperativa o a un provvedimento vincolante, ovvero se lo stato delle conoscenze scientifiche e tecniche, al momento in cui il produttore ha messo in circolazione il prodotto, non permetteva ancora di considerare il prodotto difettoso. Nessun risarcimento sarà dovuto qualora il danneggiato sia stato consapevole del difetto del prodotto e del pericolo che ne derivava e nondimeno vi si sia volontariamente esposto. In ogni caso il Danneggiato dovrà provare il difetto, il danno, e la connessione causale tra difetto e danno. Il Danneggiato potrà chiedere il risarcimento dei danni cagionati dalla morte o da lesioni personali ovvero dalla distruzione o dal deterioramento di una cosa diversa dal prodotto difettoso, purché di tipo normalmente destinato all’uso o consumo privato e così principalmente utilizzata dal Danneggiato. Il danno a cose di cui all’art. 123 del Codice del consumo sarà, tuttavia, risarcibile solo nella misura che ecceda la somma di euro trecentottantasette (€ 387).
Si richiama altresì la disciplina contenuta nella parte quarta, Titolo III, Capo I, del medesimo D.lgs 206/2005 (artt. 128 e ss. Codice del consumo) ed in particolare:
* Garanzie legali di conformità e garanzie commerciali per i beni di consumo (artt. 128 e ss.) segnalando che il Fornitore risponde per ogni eventuale difetto di conformità che si manifesti entro il termine di 2 anni dalla consegna del bene. Ai fini del presente contratto si presume che i beni di consumo siano conformi al contratto se, ove pertinenti, coesistono le seguenti circostanze: a) sono idonei all’uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo; b) sono conformi alla descrizione fatta dal Venditore e possiedono le qualità del bene che il Venditore ha presentato al Consumatore come campione o modello; c) presentano la qualità e le prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo, che il Consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura del bene e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche dei beni fatte al riguardo dal Venditore, dal produttore o dal suo agente o rappresentante, in particolare nella pubblicità o sull’etichettatura; d) sono altresì idonei all’uso particolare voluto dal Consumatore e che sia stato da questi portato a conoscenza del Venditore al momento della conclusione del contratto e che il Venditore abbia accettato anche per fatti concludenti. L’Acquirente decade da ogni diritto qualora non denunci al Venditore il difetto di conformità entro il termine di 2 mesi dalla data in cui il difetto è stato scoperto. La denuncia non è necessaria se il Venditore ha riconosciuto l’esistenza del difetto o lo ha occultato. In ogni caso, salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro 6 mesi dalla consegna del bene esistessero già a tale data, a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità. In caso di difetto di conformità, l’Acquirente potrà chiedere, alternativamente e senza spese, alle condizioni di seguito indicate, la riparazione o la sostituzione del bene acquistato, una riduzione del prezzo di acquisto o la risoluzione del presente contratto, a meno che la richiesta non risulti oggettivamente impossibile da soddisfare ovvero risulti per il Fornitore eccessivamente onerosa ai sensi dell’art. 130, comma 4, del Codice del consumo. La richiesta dovrà essere fatta pervenire in forma scritta, a mezzo raccomandata A.R., al Fornitore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla richiesta, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro 7 giorni lavorativi dal ricevimento. Nella stessa comunicazione, ove il Fornitore abbia accettato la richiesta dell’Acquirente, dovrà indicare le modalità di spedizione o restituzione del bene nonché il termine previsto per la restituzione o la sostituzione del bene difettoso. Qualora la riparazione e la sostituzione siano impossibili o eccessivamente onerose, o il Fornitore non abbia provveduto alla riparazione o alla sostituzione del bene entro il termine di cui al punto precedente o, infine, la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuate abbiano arrecato notevoli inconvenienti all’Acquirente, questi potrà chiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto. L’Acquirente dovrà in tal caso far pervenire la propria richiesta al Fornitore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla stessa, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro 7 giorni lavorativi dal ricevimento. Nella stessa comunicazione, ove il Fornitore abbia accettato la richiesta dell’Acquirente, dovrà indicare la riduzione del prezzo proposta ovvero le modalità di restituzione del bene difettoso. Sarà in tali casi onere dell’Acquirente indicare le modalità per il riaccredito delle somme precedentemente pagate al Fornitore.


I reclami  Eventuali reclami dovranno essere segnalati a Profumeria Parente via email al nostro indirizzo parenteprofumeria@gmail.com indicando il numero della fattura ed il problema riscontrato.

Il foro competente

Il contratto di vendita deve intendersi concluso in Italia e sarà sottoposto alla Legge Italiana. Per la soluzione di controversie la competenza territoriale è esclusivamente quella del Foro dove il cliente è residente o ha il domicilio.

Organismo Europeo di Risoluzione delle Controversie

Ai sensi del Regolamento dell’Unione Europea n. 524/2013, si informa il Consumatore residente in Europa che la Commissione Europea ha istituito una piattaforma online che fornisce uno strumento di risoluzione alternativa delle controversie.Tale strumento può essere utilizzato dal Consumatore europeo per risolvere in via non giudiziale ogni controversia relativa a contratti di vendita di beni e servizi stipulati in rete e/o derivante dagli stessi.Di conseguenza, se Lei è un Consumatore stabilito in Europa, può usare tale piattaforma per la risoluzione di ogni disputa nascente dal contratto online stipulato su questo sito.La piattaforma Europea ODR è disponibile al seguente link:  https://ec.europa.eu/consumers/odr/main/?event=main.home.show


Informativa in materia di trattamento dei dati personali ai sensi dell' art. 13 D.Lgs. 196/2003.

Titolare e tesponsabile del trattamento dei dati personali è la Società La Profumeria S.r.l.. Per l’instaurazione e l’esecuzione dei rapporti contrattuali di vendita La Profumeria S.r.l. sarà in possesso di dati relativi ai Clienti, dati qualificati come personali dalla legge. Con riferimento a tali dati, ai sensi dell’art. 130 D.L. 30/06/03 n. 196, si informano i Clienti che:

- ai sensi dell’art. 12 del d.lgs. 70/2003, ogni ordine inviato viene conservato in forma digitale e cartacea sul server e presso la sede del Fornitore stesso secondo criteri di riservatezza e sicurezza. L'Acquirente potrà  chiedere la modifica o cancellazione dei propri dati inviando mail all'indirizzo parenteprofumeria@gmail.com
- i dati vengono trattati in relazione alle esigenze contrattuali e ai conseguenti adempimenti degli obblighi legali e contrattuali dalle stesse derivanti, nonché per conseguire una efficace gestione dei rapporti commerciali. I dati verranno trattati in forma scritta e/o su supporto magnetico, elettronico o telematico;
- il conferimento dei dati stessi è obbligatorio per tutto quanto è richiesto dagli obblighi legali e contrattuali e pertanto l’eventuale rifiuto a fornirli o al successivo trattamento potrà determinare l’impossibilità a dar corso ai rapporti contrattuali medesimi;
- il mancato conferimento, invece, di tutti i dati che non siano riconducibili ad obblighi legali o contrattuali verrà valutato di volta in volta e determinerà le conseguenti decisioni rapportate all’importanza dei dati richiesti rispetto alla gestione del rapporto commerciale;
- ferme restando le comunicazioni e diffusioni effettuate in esecuzione di obblighi di legge, i dati potranno essere comunicati in Italia e/o all’Estero a: agenti, fornitori, clienti e collaboratori della Profumeria Parente, società di factoring, istituti di credito, vettori e spedizionieri, società controllate, collegate o comunque consociate alla Profumeria Parente, professionisti e consulenti ai soli fini della tutela del credito e della migliore gestione dei nostri diritti relativi al singolo rapporto commerciale;
- i dati verranno trattati per tutta la durata dei rapporti contrattuali instaurati e anche successivamente per l’espletamento di tutti gli adempimenti di legge, nonché per future finalità commerciali;
- relativamente ai dati medesimi il Cliente può esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.L. 30/06/03 n. 196 come di seguito indicato:
Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti.
1) L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei dati personali che lo riguardano, anche se non registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2) L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’art. 5 comma 2;
e) dei soggetti e delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati;
3) L’incaricato ha diritto di ottenere:
a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o in blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4) L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: 
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Iscrizione alle Newsletter

Se si desidera ricevere le nostre newsletter basta inviare la vostra conferma all'indirizzo email parenteprofumeria@gmail.com indicato la vostra volontà di aderire al servizio (totalmente gratuito). Si invita alla lettura della informativa sulla privacy ai sensi dell' art.13 D.Lgs. 196/2003. 

Info societarie:

La Profumeria Società a responsabilità limitata

REA CE - 257665

Cap. sociale 10.000,00€, di cui 2.500,00€ versato

Sede legale – Corso Umberto I, 64  – 81033 – Casal di Principe (CE)

Italia - PARTITA IVA  03615260613

C.Fiscale 03615260613